Lavori di completamento ed adeguamento della rete fognaria comunale – Capaccio (SA)

Lavori di completamento ed adeguamento della rete fognaria comunale – Capaccio (SA)

DESCRIZIONE DELL'OPERA

Gli interventi previsti si inseriscono all’interno del sistema fognario/depurativo esistente al fine di migliorare l’efficienza e le condizioni igienico-ambientali complessive del Comune di Capaccio. In particolare, le opere realizzate completano le parti mancanti di un progetto complessivo pensato, ma solo parzialmente realizzato nei decenni scorsi.

L’obiettivo del progetto di completamento della rete fognaria è stato quello di consentire il convogliamento di tutti i reflui civili nella rete fognaria comunale, con recapito finale costituito dal depuratore di Varolato, preposto al trattamento dei reflui civili provenienti dall’intero territorio comunale di Capaccio e dai comuni limitrofi (Agropoli e Giungano).

Sono state, quindi, individuate le aree urbanizzate, a maggiore densità, per le quali è stato necessario provvedere all’allaccio alla rete fognaria comunale di completamento di cui al progetto in oggetto.

Sono stati esperiti i necessari sopralluoghi ed i rilievi topografici finalizzati all’effettivo accertamento delle nuove aree da servire e  dei relativi tratti stradali su cui poter intervenire. Successivamente, approntata la cartografia di progetto, sono stati distinti, sia per la parte già realizzata che per quella oggetto di completamento, i tratti delle tubazioni a gravità ed i tratti in pressione.  Nelle zone urbane pianeggianti i valori di pendenza della fogna pre esistente all’intervento sono molto bassi dell’ordine de 2÷3 ‰; con tali pendenze è stato necessario eseguire frequenti manovre per disostruirle e lavarle; pertanto si è previsto l’inserimento di pozzetti di cacciata in testa ai tronchi esistenti per effettuare lavaggi periodici. Sono state comunque adottate, dove possibile, pendenze limite (4 ‰) tali da garantire una velocità minima, in grado evitare i depositi sul fondo.I valori di velocità della corrente in condotta sono stati contenuti in un valore minimo di 0,60 m/s. L’opera ha comportato la realizzazione di n. 4 stazioni di sollevamento ubicate precisamente in Via Meucci , Via delle Ninfe, Via C. Colombo e Via Vasca di Colmata, che si vanno ad aggiungere alle altre n. 17 stazioni di sollevamento esistenti già in esercizio sul territorio comunale; inoltre, 14 stazioni di sollevamento (su 17 esistenti) sono state oggetto di interventi di manutenzione nonché di adeguamento funzionale e normativo, mentre altre n.3 stazioni di sollevamento, ubicate lungo il collettore fognario proveniente da sud, lungo la SP 175/b, e dove confluiscono i reflui provenienti dai Comuni di Agropoli e Giungano, sono state trattate in altro intervento di opera pubblica.  Gli interventi previsti sono stati:

completamento della rete fognaria comunale delle acque reflue civili, mediante realizzazione di alcuni collettori a gravità ed alcune tratte in pressione, con la realizzazione di n. 4 stazioni di sollevamento;

adeguamento, funzionale e normativo, di alcune delle n. 14 stazioni di sollevamento esistenti sul territorio;

posa in opera di pozzetti di immissione, di ispezione e di confluenza con chiusini in ghisa DN 400 carrabili;

fresatura di pavimentazioni stradali;

rimozione e rimissione in opera di chiusini in ghisa (pozzetti di immissione esistenti), comprese opere murarie e quanto occorre per dare il lavoro a regola d’arte;

realizzazione di scavi a sezione obbligata (trincee su carreggiata per realizzazione collettori fognari);

realizzazione di letto di sabbia e rinfianco (collettori fognari);

rinterro con materiale arido, proveniente da cave;

realizzazione di cilindratura meccanica per compattazione del piano di posa della pavimentazione stradale nei tratti di trincea fino a raggiungere in ogni punto una densità non minore del 95% dell’AASHO modificato (bollettino CNR n. 39), compresi gli eventuali inumidimenti od essiccamenti necessari;

realizzazione di fondazione stradale in misto cementato, costituito da una miscela (inerti, acqua, cemento) di appropriata granulometria in tutto rispondente alle prescrizioni delle Norme Tecniche vigenti;

realizzazione di strato di base in conglomerato bituminoso costituito da miscela di aggregati e di bitume secondo le prescrizioni del Capitolato Speciale d’Appalto e conformemente alle norme del CNR; steso in opera con vibrofinitrice e costipato con appositi rulli fino ad ottenere le caratteristiche previste, da eseguire in massima secondo la sagoma, l’andamento planimetrico ed altimetrico previsti in progetto;

realizzazione dei trattamenti superficiali della pavimentazione stradale (binder e strato di usura) in conglomerato bituminoso costituito da miscela di aggregati e bitume secondo il Capitolato Speciale d’Appalto e conformemente alle norme del CNR, stesi in opera con vibrofinitrici e costipato con appositi rulli fino ad ottenere le caratteristiche previste, da eseguire in massima secondo la sagoma, l’andamento planimetrico ed altimetrico previsti in progetto;

esecuzione di lavori diversi consistenti in sistemazione di sottoservizi esistenti a seguito di interferenze con la realizzazione dei nuovi collettori fognari.

SERVIZIO SVOLTO

Coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione e direzione dei lavori

GALLERIA

  • Località
    Comune di Capaccio (SA)
  • Share